Eureka!

Due pannelli 135×400 cm – Tecnica mista su tavola – 2015

bozzetto_1

Lo spazio della nuova palestra comunale ha ispirato Eureka, un’opera astratta dedicata al movimento, all’energia, alla gioia di muoversi, al dinamismo delle azioni di chi gioca, corre, danza.

bozzetto_2

L’opera prende forma attraverso un gioco grafico di segni che disegnano figure in movimento: gambe e piedi che si muovono nello spazio, in varie direzioni, con diverse prospettive, dimensioni, azioni. Dalla sovrapposizione di forme anatomiche si creano innestati di colore che identificano i volumi: il positivo e negativo, il pieno ed il vuoto.
Il pannello di sinistra culmina con la figura di una persona che compie un grande salto, un balzo a braccia aperte; questa sagoma simboleggiare l’entusiasmo, la vitalità, la soddisfazione di chi, dopo grande impegno e sacrificio, ottiene un buon risultato o addirittura una vittoria nella disciplina che ha scelto.

pannello_1

Lo sport, che sia di squadra o individuale, fa crescere e credere in se stessi e nelle proprie potenzialità; questo è il messaggio che l’opera vuole esprimere pensando alla ricaduta che esso può avere nei confronti dei ragazzi che qui dentro trascorreranno del tempo, visto che la palestra è anche un edificio scolastico.

pannello_2

L’opera è costituita da due pannelli sagomati che misurano 360×130 cm di altezza.
I due pannelli sono sagomati alle estremità così da porre in evidenza alcuni particolari; inoltre per conferire maggiore dinamicità e leggerezza all’insieme, alcuni elementi sono ritagliati per creare giochi di pieni e vuoti, facendo dialogare l’opera con il contesto e con il colore caldo del fondo.

image4

image3

image1